Il sigillo dell’associazione internazionale “The Vegan Society” la cui siede si trova a Birmingham non si trova solo sui prodotti cosmetici, ma anche sugli alimenti, sui vestiti, sui prodotti detergenti e su altri prodotti. Guarantisce che non contengono nessuna sostanza animale. I prodotti FAIR SQUARED sono certificati dalla Vegan Society inglese e riempiano i suoi criteri. Qui un estratto dei suoi standard:

  • Ingredienti animali: il frabbricante e/o produttore del prodotto certificato non può utilizzare prodotti animali o sottoprodotti animali nel suoi prodotto o durante la sua fabbricazione.
  • Test su animali: lo sviluppo e/o la fabbricazione del prodotto non può essere relata a test su animali. Né nell’impresa stessa, né dagli altri partner che non impiegati nella produzione e che l’impresa controlla.

Organismi geneticamente modificati: lo sviluppo e/o la produzione di organismi geneticamente modificati non deve impiegare mai geni da animali o altre sostanze animali. I prodotti i cui geni vengono modificati devono essere chiaramente indicati. La European Vegetarian Union estima che la percentuale dei vegani in Europa sia entro il 2% e fino al 10%. La maggior parte sono donne (il rapporto al uomo è di 4,3 per 1). La domanda di prodotti senza sostanze animali è cresciuto vertiginoso negli ultimi anni. È oggi la tendenza dagli giovani. Secondo uno studio della società di ricerche di mercato Mintel una persona su cinque della categoria delle persone che hanno entro 16 e 24 anni acquista un prodotto alternativo alla carne. I vegani e vegetariani eticamente motivati prestano attenzione al fatto che i cosmetici siano senza prodotti animali e test su animali. Per questo è importante che la catena di produzione e di fornitura intera sia vegan. Anche la colla sugli imballaggi e i nastri adesivi devono essere senza sostanza animale.

Per più informazioni: www.vegansociety.com